La Strada

La strada che viene dall’entrata nord-ovest dell’abitato passa tra la Zona F a nord e la Zona C a sud, e porta alla sommità del pianoro, situata a sud.

La strada è pavimentata con piccole pietre e delimitata da blocchi. Con una curva gira intorno all’edificio della zona C, mostrando che il sistema stradale non era rettangolare ma adattato alla topografia e agli edifici del sito. Questa strada separa l’area monumentale da zone più profane, come la Zona C, dove è stato ritrovato un forno sotto l’edificio dell’ultimo periodo.  

Seguendo questa strada in epoca etrusca, si sarebbe arrivati al centro dell’abitato, dove si trovavano probabilmente gli edifici più importanti, a giudicare dai ritrovamenti sporadici nell’area. Vi sono stati rinvenuti frammenti di lastre a rilievo di dimensioni più grandi di quelle dell’area monumentale e anche frammenti di colonne. Purtroppo i resti degli edifici sono stati distrutti dagli aratri, perché troppo vicini alla superficie.